AZIENDA

La Tenuta Benefici di proprietà dei Marchesi Bozzi-Corso Colonna Santangelo, in agro di Roccaforzata (Borgo Medievale con un austero Castello del 1200), è costituita da circa 55 ettari di terreno collinare che circondano una masseria fortificata del 1400.

I terreni privilegiati per la loro naturale vocazione, degradanti dolcemente a mezzogiorno verso la pianura di Taranto, sono esposti alle brezze marine che determinano un microclima ideale per il vigneto.

Basse rese unitarie di uve per ettaro e una accurata selezione sono i presupposti necessari per ottenere, unitamente all’impiego di opportuni impianti di vinificazione, qualità, integrità e genuinità del prodotto.

I Marchesi, da lungo tempo convinti ambientalisti, hanno introdotto e sviluppato tecniche agronomiche biologiche e con passione hanno ripreso la tradizione vinicola di famiglia risalente agli anni venti.

Interpretando in modo alternativo ed innovativo l’agricoltura sono riusciti nel non facile compito di coniugare felicemente il rispetto per la natura e l’amore per la tradizione, raggiungendo livelli superiori di qualità.

La Famiglia Bozzi-Corso Colonna Santangelo

I Bozzi-Corso Colonna discendono da Mariotto dei principi romani Colonna; acquisiscono il cognome Bozzi-Corso per l’unione del titolo di principi dell’isola di Corsica e della signoria dei Bozzi.

Mariotto Colonna, approdato a Napoli dall’isola corsa, alla guida di un piccolo esercito, riuscì a liberare Federico figlio del Re Ferdinando I D’Aragona catturato dai baroni congiurati del Regno.

I Santangelo, antica famiglia feudataria legata ai Borboni, che annovera fra i suoi rappresentanti più illustri il Marchese Nicola, Primo ministro di Ferdinando II, si imparentarono con i Bozzi-Corso Colonna.

Condividi
Tweet
Condividi
+1